EVENTI E MANIFESTAZIONI

Sabato 2 settembre Raina Kabaivanska testimonial raccolta fondi per la Rocca Sanvitale di Fontanellato

Sabato 2 settembre alle ore 20.00

Sabato 2 settembre Museo Rocca Sanvitale e Comune di Fontanellato nella splendida location del Labirinto della Masone insieme per il territorio, la tutela del patrimonio storico-artistico, la cultura: in programma una serata benefica aperta a tutti per il restauro del clavicembalo del ‘600 custodito in castello.

Raina Kabaivanska, la più grande interprete lirica di Tosca, Madama Butterfly e Adriana Lecouvreur, autografa 100 esclusive fotografie che la ritraggono in abiti di scena: verranno distribuite da sabato 2 settembre insieme a stampe uniche, a tiratura limitata, che raffigurano la Rocca Sanvitale di Fontanellato (19 km da Parma). L’occasione da non perdere è una straordinaria serata benefica, davvero speciale, con una raccolta fondi a favore della Cultura e del patrimonio storico-artistico del territorio: l’obiettivo è sostenere il restauro di un pezzo eccezionale della roccaforte, il clavicembalo seicentesco che impreziosisce la sala da ricevimento del maniero.

L’iniziativa, ideata e voluta per la Rocca Sanvitale, dall’Associazione temporanea di imprese che gestisce il castello con capofila cooperativa SocioCuturale, cooperativa Parmigianino, cooperativa ArcheoSistemi, cooperativa Antea è in collaborazione con il Comune di Fontanellato e trova spazio nella splendida location del Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci.

Per la prima volta le tre realtà, espressione del mondo istituzionale e privato-imprenditoriale, si attivano, congiuntamente, a favore del territorio che rappresentano.

Sabato 2 settembre alle 17.30 in Rocca Sanvitale il Sindaco Francesco Trivelloni, il Direttore Pier Luca Bertè ed i referenti del Museo Rocca Sanvitale accoglieranno Raina Kabaivanska: dopo la firma delle stampe e la visita al maniero, dalle 20 è in programma al Labirinto della Masone una serata con cocktail benefico firmato dallo chef stellato Massimo Spigaroli.

L’iniziativa è aperta a tutti, in particolare agli abitanti del territorio di Fontanellato, della provincia di Parma, ai melomani, a chi ama l’arte, la cultura, il teatro, la storia, a chi desidera vivere all’interno del labirinto più grande al mondo in bambù un convivio piacevole con raccolta fondi benefica.

Il fine è benefico: l’incasso della serata (ingresso 50,00 Euro per gli adulti; 30 Euro per bambini fino a 12 anni) è devoluto, infatti, in favore del restauro del clavicembalo settecentesco.

L’evento si svolge anche che in caso di maltempo, al coperto.

Per prenotare il posto alla cena:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – tel. 0521.829055

www.fontanellato.org

Dopo il 2 settembre le foto e le stampe saranno acquistabili on line su una piattaforma di crowdfunding che verrà indicata e comunicata sul portale www.fontanellato.org

 

A cena…con la Storia al tempo di Matilde di Canossa – prima edizione

Visite guidate by night alla Rocca di Fontanellato con cena-degustazione in Castello

Sabato 16 settembre alle ore 20.30

Dietro ad un piatto di cibo fumante, c’è sempre una storia. Quella di un territorio con i suoi prodotti tipici. Quella di un ricettario antico, magari rivisitato in chiave moderna, quella di antiche cucine che sfrigolano dove oggi chef e cuoche preparano prelibatezze da acquolina in bocca. Quella di una persona, diventata poi un personaggio di Storia.

Nel 2017, in Rocca Sanvitale a Fontanellato si va “A cena…con la Storia”: si tratta di un ciclo di serate in Castello dove i partecipanti – dopo la visita guidata al maniero accompagnati da un personaggio in costume d’epoca – parteciperanno ad una cena-degustazione alla presenza del nobiluomo o della nobildonna che racconterà ai commensali aneddoti e curiosità sul cibo che stanno mangiando.

Il Castello con il desco si rivela, dunque, la casa dei personaggi che lo hanno abitato, dimora della memoria.

Sabato 16 settembre 2017 alle 20.30, A cena con Obizzo Pallavicino, al tempo di Matilde di Canossa la Gran Contessa”: si racconta la storia della Rocca di Fontanellato, prima che la nobile famiglia Sanvitale ne prendesse possesso per Cinquecento anni, quando un’altra dinastia governava nel territorio, i Pallavicino. La Rocca ha origini che si collocano nel Medioevo e più precisamente nel 1124 quando i Pallavicino costruirono la prima torre a scopo difensivo. Cosa accadeva al tempo di Matilde di Canossa, nel parmense e a Fontanellato in particolare?

Il menù della serata comprende: pane con salumi e formaggi, tortino di riso con ragù di manzo, pollo colorato (con composta di piselli, amarene e fichi), torta di frutta, acqua e vino.

Costo della serata € 36,00 adulti – € 30.00 bambini dai 4 agli 11 anni.

Prenotazione obbligatoria.

L’evento si svolge anche in caso di maltempo.

Tel. 0521.829055 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Vivi il Verde 2017

Visita al Giardino Ottocentesco dedicato a Flora con tè alla maniera dei Sanvitale

Domenica 24 settembre dalle ore 16.00

Domenica 24 settembre, alle ore 16, è in programma una speciale visita guidata all’ottocentesco giardino pensile della Rocca Sanvitale di Fontanellato – sede del circuito Castelli del Ducato di Parma e Piacenza – abbinata al classico “Tè delle cinque con pasticcini” alle ore 17 alla maniera dei nobili che vissero secoli fa nel castello.

In occasione di “Vivi il Verde” promosso da Ibc Regione Emilia-Romagna e Castelli del Ducato di Parma e Piacenza si andrà alla scoperta del suggestivo giardino pensile dedicato a Flora dal quale si accede alla Camera Ottica, l’unica ancora in funzione oggi in Italia.
Il percorso comprende la visita all’Affresco del Parmigianino, alla Camera Ottica e al Giardino dei Sanvitale.

Prenotazione obbligatoria: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – tel. 0521.829055
Costo: 15 Euro a persona

1° Dinner Truck in Rocca Sanvitale

Speciale cena a buffet itinerante abbinata a food truck con 22 diverse degustazioni di prelibatezze enogastronomiche. Visita libera alla sala del Parmigianino

Sabato 30 settembre dalle ore 19.00

La maestosità di una nobile ed elegante signora del Rinascimento in grado di ammaliare ogni età, la modernità di food truck selezionati ricchi di tipicità, 22 diversi assaggi di prelibatezze in un ricco apericena, la voglia di stare insieme delle persone.

Il Museo Rocca Sanvitale di Fontanellato e Giorgione’s Catering e Banqueting di Varano de’ Melegari propongono un nuovo modo di visitare un monumento importante come la Rocca Sanvitale di Fontanellato (Parma) sede del Circuito Castelli del Ducato: viverla, cioè, in uno stretto connunbio tra arte e cibo trasformando per una sera l’antica corte d’onore nel set di un trendy “DinnerTruck al Castello”, prima edizione.

Chi sceglierà di entrare nel maniero sabato 30 settembre dalle ore 19 e visitare l’Affresco del Parmigianino troverà una speciale cena a buffet itinerante abbinata a diversi punti food truck.

Ci si sposterà di tappa in tappa in un viaggio enogastronomico ideale per tutti i gusti: ci sarà il Menù delle Tipicità con ghiotti antipasti, vini del territorio, succhi di frutta; saranno protagonisti il Parmigiano Reggiano di collina, 24 mesi da scagliare, con i salumi tagliati al momento tra i quali Fiocco di Culatello, Coppa di Parma IGP, Salame di Felino IGP, Crudo di Parma DOP 24 mesi, treccione di pane artigianale.

Al truck degusterete Torta Fritta, Polpette del Castello, Fiori di Zucca pastellati. Molto ricco l’angolo delle verdure con sfogliatine salate ripiene, melanzane alla parmigiana, quiches vegetali, erbazzone emiliano, insalatina di riso rosso. Il buffet si fa tiepido con la pasta di grano duro con pomodorini freschi e basilico e piccoli medaglionidi suino bianco in carpione con riduzione di Malvasia e cipolle rosse. Per tutti gran finale con un “Dolce Arrivederci” arricchito dalle torte della tradizione, mousse di yogurt ai frutti rossi, tiramisù classico, mousse al cioccolato, caffè.

Costo: € 40.00 a persona; bambini da 4 a 11 anni € 20.00.

Il biglietto di ingresso comprende l’accesso a tutte le proposte enogastronomiche servite e la visita libera all’Affresco del Parmigianino e alla Sale del piano terra della Rocca. Chi volesse visitare anche il piano nobile del maniero e lo Stendardo della Beata Vergine del Rosario deve prenotare (con la maggiorazione di 4 Euro) la visita delle ore 18.30 del 30 settembre che consente poi l’accesso all’evento “DinnerTruck al Castello”.

Prenotazione obbligatoria fino alle ore 17 del 30 settembre 2017.

L’evento si svolge anche in caso di maltempo.

Tel. 0521.829055 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 23 Agosto 2017 14:11 )

 

Chi siamo

Coop Parmigianino, con sede operativa a Fontanellato, basa i suoi progetti su una sinergia reale tra cultura e turismo. Una cultura che è impegno a costruire un luogo conosciuto e riconosciuto, emozionante e per questo amato da tutti: non è soltanto conservazione del patrimonio, non è soltanto valorizzazione ed eventi, non è soltanto miglioramento dei servizi, ma è tutto questo insieme, una progettualità ad ampio raggio.

Il progetto si basa sull’esperienza di gestione di spazi museali che la società ha acquisito nel corso di 25 anni di attività. Gestisce attualmente lo IAT e il Museo Rocca Sanvitale di Fontanellato, il Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna, il Museo del Salame di Felino e il Museo del Prosciutto di Langhirano. Ha gestito lo UIT e la Rocca dei Rossi di San Secondo, la Fortezza di Bardi, nonché il servizio Nolo Bike Parma per conto di Parma Turismi.

Ci muove l’idea di creare una rete a sistema per promuovere non solo il castello, ma anche il paese e il territorio con le sue specificità ed unicità. Crediamo che musei e centri storici, oltre a custodire e valorizzare beni ed emergenze culturali, debbano rappresentare “luoghi” vivi di promozione di altre forme culturali. Intendiamo aprire “la fruizione dei beni culturali e turistici” a tutte le dimensioni del viaggio che un turista può immaginare, senza snaturare l’anima del paesaggio e della Rocca.

Cooperativa Parmigianino (PARMigianino) è fortemente impegnata sul territorio che rappresenta. Crediamo in un turismo responsabile dove la partecipazione attiva delle popolazioni locali nella gestione porta a tutti condivisione dei benefici socio-economici derivanti. 

L'amore per un territorio si esprime soprattutto sostenendolo concretamente, dando opportunità di vita e di lavoro ai suoi abitanti.